Jacuzzi

jacuzzi

 

INTRODUZIONE STORICA SULLA IDROTERAPIA

Nella sua Costituzione, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce la salute come “uno stato di benessere completo fisico, mentale e sociale e non semplicemente l’assenza di malattia o infermità”. L’inclusione del concetto di benessere nella definizione di salute riflette l’interesse crescente per un’evoluzione della salute pubblica oltre la terapia in senso stretto, verso tutte le possibili opzioni che possono portare al benessere personale. Lo stress quotidiano, dato da una vita frenetica, spinge inevitabilmente alla ricerca da parte dell’individuo di una pace interiore. Si può affermare che chi vuole migliorare la propria qualità della vita, debba essere in armonia con se stesso e con il mondo che lo circonda. Numerosi studi hanno dimostrato che l’attività fisica produce un miglioramento a livello psicologico, allontanando lo stress. Quando è sotto sforzo muscolare, il corpo produce sostanze che innescano processi di benessere sia a livello fisico che mentale.Anche concedersi del tempo per la cura di se stessi con un bagno caldo migliora ulteriormente lo stato psicofisico. In realtà fare il bagno in acqua calda è una delle pratiche più antiche adottate dagli uomini per rilassarsi e trovare benessere psicofisico. L’immersione, tuttavia, per risultare “utile”, deve seguire alcuni principi generali, anche se sono possibili variazioni nelle modalità di applicazione (durata, temperatura ecc.) a seconda del tipo di acqua utilizzata (se termale o meno) e delle modalità con cui viene somministrata. Esiste una vera e propria tecnica, che prende il nome di balneoterapia, la quale offre innumerevoli possibilità tra cui l’idromassaggio, cioè il massaggio effettuato da getti d’acqua emessi a determinate pressioni.